ASCGroup Enterprise MES

Il MES (Manufacturing Execution System) è un sistema in tempo reale che consentono la gestione, il controllo e l’ottimizzazione delle operations, ovvero di tutte le attività del processo produttivo, dal rilascio dell’ordine fino al prodotto finito.

Esso costituisce un “ponte” tra il livello gestionale (ERP) le risorse disponibili per la produzione.

A.S.C. Group realizza sistemi MES basati sui migliori software disponibili sul mercato curando l’intervento dall’analisi di ritorno sull’investimento (ROI) per passare all’implementazione per gradi fino alla fase di supporto e manutenzione con un approccio che tiene conto della sostenibilità economica dell’operazione.

L’esperienza accumulata sia a livello factory floor che a livello enterprise ci consente di realizzare sistemi veramente utili e tagliati sulle specifiche esigenze del cliente.

RevBOT + PresBOT

ASC Group presenta al mercato due nuovi prodotti per la Circular Economy:

  • RevBOT: pacchetto di Supervisione e Controllo basato su tecnologia low-cost da installare come retrofit su macchine esistenti per la raccolta di bottiglie di plastica e lattine [prodotto disponibile].
  • PresBOT: Stazione di conferimento per bottiglie in plastica e lattine in alluminio di nuova concezione, robusta ed economica [prodotto in fase di sviluppo].

RevBOT si applica a tutte le macchine più diffuse esistenti sul mercato conferendo alla raccolta funzionalità aggiuntive come ad esempio la gestione di touch screen e lettore di badge e la comunicazione dei dati ad un server di gestione centrale. Con un modesto investimento è possibile dare nuova vita a macchine vecchie e standalone e abbassare drasticamente i costi di gestione.

PresBOT è una macchina che implementa funzionalità totalmente nuove e punta ad ottenere un prodotto robusto e a basso costo. PressBOT implementa tutte le nuove funzionalità del sottosistema RevBOT e in più è in grado di selezionare in modo automatico il PET trasparente dal colorato e di effettuare la pesatura delle ceste di raccolta.

District Heating Management System

Un nuovo sistema di gestione delle operazioni a distanza, chiamato DHMS, è in fase di sviluppo per una delle più grandi opportunità di teleriscaldamento in Europa. Il calore combinato e la potenza del sistema di teleriscaldamento ha la più bassa emissione di anidride carbonica di qualsiasi sistema di riscaldamento in questa categoria.
Questo sistema gestisce circa 3300 contatori di calore a distanza e fornisce riscaldamento a circa 360 appartamenti. DHMS utilizza il protocollo M-Bus e la comunicazione M2M.
Utilizzando HTML 5 compatibile con HMI, DHMS offre un facile accesso a informazioni rilevanti consentendo agli operatori di monitorare & controllare l’impianto a distanza. I dati di consumo vengono anche raccolti e trasmessi direttamente al sistema di fatturazione.

A new remote operation management system, called DHMS, is under development for one of the largest district heating opportunities in Europe. The combined heat and power of the district heating system has the lowest carbon footprint of any heating system in this category.
This system manages approximately 3300 remote heat meters and provides heating to about 360 residential buildings. DHMS uses the M-Bus protocol and M2M communication.
By using HTML 5 compliant HMI, DHMS provides easy access to relevant information enabling operators to monitor & control the plant remotely. Consumption data is also collected and transmitted directly to the billing system.

TuberNose

TuberNose è un nuovo sensore portatile per l’individuazione di alcune famiglie di tuberi sulla base del loro odore.
A differenza di altri sistemi, TuberNose è leggero e presenta dimensioni ridotte. Queste caratteristiche, unite ad una certa robustezza, ne consente l’utilizzo in campo aperto, dove altri dispositivi non risultano utilizzabili.
TuberNose implementa sensori molecolari allo stato solido e algoritmi di riconoscimento e apprendimento.
TuberNose è nello stadio di pre-fattbilità. Seguici per conoscere gli sviluppi del progetto.

  • 20 ottobre 2014
    E’ stato identificato un primo set di sensori molecolari allo stato solido che saranno utilizzati per intercettare alcuni dei 48 composti organici volatili che compongono l’aroma del tartufo. L’obiettivo è quello di caratterizzare l’impronta odorosa tramite un algoritmo esperto che riesca ad annullare il segnale di fondo.

TuberNose is a new portable sensor for the identification of some kind of tubers based on their smell.
Unlike other systems, TuberNose is light and has small dimensions.
Thanks to these features, combined with a certain strength, it can be used in open field, where other devices are not usable.
TuberNose implements molecular sensors in the solid state and recognition algorithms and learning.
TuberNose is in the stage of pre-feasibility. Follow us to know the developments of the project.

  • October 20, 2014
    It has been identified a first set of molecular sensors in the solid state which will be used to intercept some of the 48 volatile organic compounds that make up the aroma of truffles. The objective is to characterize the imprint odorous through an expert algorithm that manages to cancel the background signal.